Pubblicato in: libri

Draghi leggendari

I draghi compaiono praticamente in tutte le culture, visti come incarnazione del demonio nella tradizione medievale, sono invece considerati simbolo di grande saggezza in quella orientale tanto che i cinesi ritenevano che alla sua morte un imperatore volasse in cielo sotto forma di drago. Qui da noi la leggenda più nota è quella di San Giorgio il cui miracolo più celebre fu quello dell’uccisione del drago. Ecco come viene riportato l’episodio nella Legenda Aurea di Jacopo da Varagine : per tenere lontano un mostro che infesta la città libica di Selem, gli abitanti estraggono a sorte giovani da dargli in pasto; quando il sacrificio tocca alla figlia del re, passa da quelle parti Giorgio, un giovane cavaliere, che tranquillizza la principessa e neutralizza il drago; quindi invita la principessa a legare la sua cinta al mostro, ora mansueto, per condurlo in città; di fronte al miracolo, il re e l’intera popolazione si convertono; e il drago viene ucciso.

C’è poi la leggenda di San Giulio, che sconfisse un drago che viveva nel lago d’Orta terrorizzando le popolazioni vicine, a raccontare questa storia fantastica, sono le suore che vivono nel convento in cui è custodito qualcosa di incredibile, la prova concreta che la leggenda sia vera, una vertebra di drago!
La vertebra è sospesa al centro della sacrestia e le sue dimensioni sono enormi. Effettivamente si tratta di un osso ritrovato nei pressi dell’isola, nulla ci può assicurare che sia appartenuta a un drago, ma potrebbe essere un residuo dello scheletro di qualche dinosauro acquatico. In ogni caso, grazie alla vertebra, la storia di San Giulio si fa sicuramente più credibile e affascina tutti coloro i quali ne vengono a conoscenza.

Non possiamo sorprenderci direi se i draghi non vogliono farsi vedere da noi! La loro saggezza li ha portati a scegliere di nascondersi perché pur essendo esseri potenti verrebbero sopraffatti dalla crudeltà e dal numero nettamente superiore degli uomini.

Autore:

Sono nata a Pescara e sopra ogni altra cosa amo disegnare, leggere e scrivere. Quando avevo 7 anni i miei genitori hanno pubblicato su iBook store “i quattro cavalli misteriosi” e a seguire anche “La tartaruga e il gatto” , “Il gatto con la macchie blu” , “La casa magica di Marinella” , “Povero Babbo Natale non gli hanno mai regalato una palla” e “Sulla luna”, storie che avevo scritto nel tempo libero. Nel 2018 la casa editrice Spazio Interiore ha realizzato il mio sogno pubblicando,”Il Controllore Del Tempo” che a Dicembre ho presentato alla fiera “più libri più liberi” a Roma ... anche io sto vivendo la mia avventura.

Un pensiero riguardo “Draghi leggendari

  1. Quanto è vero! Tutte le storie che hai raccontato parlano di violenze ai danni dei draghi. Ora aspettiamo qualche racconto orientale dove i draghi appaiano meno crudeli e gli uomini più saggi. Quali leggende legate alla figura del drago si raccontano invece nel nord d’Europa?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...